lunedì 27 agosto 2012

Freedom Writers


"Freedom Writers" è un film del 2007 che racconta la storia vera di Erin Gruwell e della classe 203 della Wilson High School di Long Beach, California.
Dopo i conflitti raziali del 1992 a Los Angeles, il liceo in questione promuove un programma di interazione accogliendo vari ragazzi di etnie diverse. Erin è una neo insegnante a cui viene affidata una classe difficile, fortemente divisa in gruppi e per niente collaborativa dal punto di vista scolastico. Si troverà ad affrontare una realtà che non conosceva e per niente semplice: i suoi alunni provengono da situazioni difficili, con problemi familiari, guerre fra gang, violenza. Il corpo docenti non ha fiducia in questi ragazzi e non intende sprecare risorse con loro. Erin Gruwell sarà l'unica a riconoscere il reale potenziale di questi giovani e a trovare il modo giusto per esprimerlo grazie a metodi educativi diversi e innovativi: parla loro dell'Olocausto, organizza gite, incontri con testimoni che hanno vissuto sulla loro pelle le brutalità del lager e soprattutto incita i ragazzi a scrivere ogni giorno su dei quaderni, per dar loro la possibilità di raccontare la loro storia sulle orme del diario di Anna Frank.

Il regista di questo film è Richard LaGravenese (premio Oscar per la sceneggiatura di "La leggenda del re pescatore" del 1991) che nello stesso anno, 2007, ha diretto anche il più conosciuto "P.s. I Love You". Questi due film condividono anche l'attrice principale: Hilary Swank, due volte premio Oscar come miglior attrice, che quindi non ha bisogno di altre parole per definire il suo talento. A differenza di "P.s. I Love You", "Freedom Writers" non è comparso nelle sale cinematografiche italiane ma solo in versione home video.
Il film è stato tratto dal libro "The Freedom Writers Diary: How a Teacher and 150 Teens Used Writing to Change Themselves and the World Around Them" che raccoglie i diari di questi ragazzi, che assieme a Erin Gruwell hanno anche dato vita alla Freedom Writers Foundation.

Opinione personale. La storia dei Freedom Writers è un esempio di come sia importante credere nei giovani e ancora più combattere le barriere della disuguaglianza. Apprrezzo molto i film di questo genere, soprattutto se le storie raccontate sono vere: si tratta di testimonianze reali, che fanno riflettere sulle situazioni che si ritrovano a vivere altre persone, anche ragazzi o bambini che vivono in paese civilizzati come gli Stati Uniti. La filosofia di Erin Gruwell è che bisogna imparare dagli errori commessi nel corso della storia, per evitare di ripeterli in qualsiasi forma.
Un film davvero interessante e significativo, con un buon ritmo narrativo. Sono rimasta molto delusa per la scelta di non distribuirlo nelle sale cinematografiche italiane, fatto avvenuto anche per altri film di genere simile come "The Blind Side" del 2009. Film come questi affrontano argomenti ancora attuali, su cui è bene riflettere e parlare. In conclusione, consiglio vivamente di vedere questo film e sono sicura che lo apprezzerete appieno.

Informazioni generali. Titolo originale: Freedom Writers. Paese: USA. Anno: 2007. Durata: 123 min. Genere: drammatico. Regia e sceneggiatura: Richard LaGravenese. Soggetto: Erin Gruwell e i Freedom Writers (libro The Freedom Writers Diary: How a Teacher and 150 Teens Used Writing to Change Themselves and the World Around Them). Musiche: Mark Isham.

Attori principali. Hilary Swank: Erin Gruwell. Patrick Dempsey: Scott Casey. Scott Glenn: Steve. April L. Hernandez: Eva. Imelda Staunton: Margaret Campbell. Kristin Herrera: Gloria. Jacklyn Ngan: Sindy. Sergio Montalvo: Alejandro. Jason Finn: Marcus. Mario Barrett: Andre.

Consigliato: si consiglio di vederlo e far conoscere questo film il più possibile, perché merita davvero e fa riflettere molto.

Erin Gruwell e la sua classe

Nessun commento:

Posta un commento

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...