lunedì 8 ottobre 2012

Alma


"Alma" è un cortometraggio del 2009 scritto e diretto da Rodrigo Blaas. La protagonista, da cui prende nome il corto, è una bambina curiosa e vivace come la maggior parte dei ragazzini della sua età. Camminando da sola per strada, si trova davanti alla vetrina di un cupo e desolato negozio di giocattoli, su cui è esposta una bambola con le sue stesse sembianze. Un breve racconto dal carattere horror, che tiene sospesi e incuriositi fino alla fine per capire cosa si nasconde al'interno a questo tetro negozio, e speranzosi che la piccola Alma non si cacci nei guai.

Rodrigo Blaas è un'artista di origini spagnole con un'esperienza decennale nell'animazione e che si presta per la prima volta a coprire il ruolo di regista dirigendo questo breve film indipendente. Nella partecipazione a questo progetto ha scelto alcuni dei migliori artisti nel campo: l'animatore francese Bolhem BouchibaCarlos Grangel e Sergio Pablos come character designers, l'art director Alfonso BlaasMastretta quale compositore di musica e il sound designer Tom Myers. Nel 2009 questo corto si è guadagnato più riconoscimenti come migliore opera in vari festival tra i quali LA Shorts Fest, Castelli Animati, Animazing Spotlight, Brandford.
La grafica è di buona qualità e una nota di merito va alla cura dell'ambientazione principale su cui si svolge la vicenda, ovvero il negozio e le bambole che vi sono al suo interno. L'unico particolare che non mi è piaciuto è la musica che si adatta bene all'inizio del corto ma risulta troppo allegra e contrastante con il finale. Mi ha lasciata sorpresa e turbata la conclusione della storia, ma non in senso negativo: riesce a suscitare una forte emozione, e penso che questo sia l'obbiettivo principale di qualsiasi forma d'arte. Che poi l'emozione sia di gioia o angoscia, questo sta per lo più nella soggettività dell'osservatore e nel carattere dell'opera, che in questo caso ha un'impronta horror e dark.
In generale questo breve film mi ha colpito e consiglio di vederlo, sarei curiosa di conoscere il vostro parere e soprattutto che emozione vi ha suscitato. Per altre informazioni visitate il sito web. Ecco qui il video e buona visione!


Nessun commento:

Posta un commento

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...