martedì 9 ottobre 2012

Architetture bizzarre nel mondo #2

L'idea delle architetture bizzarre mi ha così interessata che ho deciso di portare avanti questa iniziativa della mia collega Mary, presentando altri cinque edifici e riportando una loro breve descrizione, frutto della ricerca tratta da varie fonti nel web. Pillole di curiosità per chi è appassionato di architettura o semplicemente è attratto dalle cose insolite.


Piano House (An Huo, Cina). Un edificio davvero insolito ed elegante, che definirei poetico per chi è amante della musica. La parte a forma di pianoforte consiste nell'unico piano della struttura mentre il violino, che esprime tanta leggerezza grazie alla sua trasparenza dovuta all'utilizzo del vetro come materiale, racchiude al suo interno la scala d'accesso. Questo edificio è stato costruito in una piccola cittadina, non si hanno molte informazioni a riguardo ma alcune fonti (purtroppo non attendibili) affermano che sia stato costruito dal governo locale, come simbolo di sviluppo e per attirare interesse nella zona. 



Photo by Matthew P. Del Buono
Chapel of the Holy Cross (Sedona, Arizona). Questa chiesa cattolico romana è collocata tra le rosse rocce del Coconino National Forest in Sedona e vanta una panorama spettacolare, in particolare verso il tramonto. Costruita in 18 mesi e completata nel 1956, alla sua concezione e creazione hanno lavorato lo scultore Marguerite Brunswig Staude che ne ha dato l'idea e commissionato l'opera, Richard Hein come architetto del progetto e August K. Strotz che ne ha curato il design. La cappella ha un'altezza di 250 metri e su una facciata presenta una grande vetrata con una croce, come si può vedere nella foto. Considerata un'ottimo esempio di architettura moderna, è stata omaggiata del Premio d'Onore nel 1957 dall'American Institute of Architects, nel 2007 è stata definita una delle sette meraviglie create dall'uomo in Arizona ed è meta turistica per numerosi visitatori, che ne ammirano la bellezza indipendentemente dal credo religioso.


Photo by Kikos Dad

Foresta Spiral (Darmstadt, Germania). "...l'uomo è avviluppato in tre strati, la sua pelle, i suoi vestiti e i muri della sua casa... le finestre sono il ponte tra l'interno e l esterno... sono come i pori della pelle. Le finestre sono l'equivalente degli occhi..." così afferma Friedensreich Hundertwasser, noto architetto, pittore e scultore austriaco. Costruito tra il 1998 e il 2000, questo stravagante edificio è diviso in 150 appartamenti e un bar ristorante nella torretta all'angolo sud-est. Attorno vi è un giardino con un ruscello.




30 St Mary Axe, (London). Conosciuto anche come "The Gherkin" ("il cetriolo"), il 30 St Mary Axe è un grattacielo londinese di 180 metri (il 6° più alto in tutta la città) di proprietà del gruppo assicurativo Swiss Re e opera degli architetti Norman FosterKen Shuttleworth. Prima su quel terreno si trovava l'edificio del Baltic Exchange che però rimase gravemente danneggiato nel 1992 a causa di una bomba. Le costruzioni per il "Gherkin" iniziarono nel 2001 e terminarono circa un anno e mezzo dopo, e fu aperto ufficialmente a inizio 2004.




Attack House (Vienna, Austria). Si tratta di un'installazione realizzata dal famoso scultore austriaco Erwin Wurm presso il Museo d'Arte Moderna MUMOK di Vienna, in occasione della mostra di questo artista avvenuta nel 2006. L'installazione consiste in una piccola casetta collocata nella cima del museo, come se fosse piovuta dal cielo finendo incastrata nell'altro edificio, in una posizione davvero vertiginosa e instabile. Questa opera di Wurm ha catturato la curiosità di turisti da tutto il mondo, divenendo parte integrante del museo stesso.

Nessun commento:

Posta un commento

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...