sabato 16 febbraio 2013

Matthew Dicks - L'amico immaginario



Budo è l'amico immaginario di Max. Budo è molto fortunato perché Max è un bambino intelligente quindi Budo ha sembianze umane, può passare attraverso le porte ed è anche lui molto sveglio. Max invece non è come gli altri bambini. Preferisce giocare da solo, si è fissato a seguire regole precise e non gli piace essere toccato nemmeno dalla sua mamma e dal suo papà. A scuola la maestra Gosk piace a Max, e anche a Budo. E' brava e vuole bene ai suoi alunni. La signora Patterson invece non piace a Budo. Ha la sensazione che non voglia veramente bene ai bambini. E infatti una mattina Budo vede Max andare via in auto con la signora Patterson e non tornare più. Budo è l'unico a sapere chi ha rapito Max e Max è l'unico a vedere e sentire Budo.

Questa è la trama di "L'amico immaginario", caso editoriale del 2012 e ultimo romanzo di Matthew Dicks, scrittore e maestro di scuola elementare che in passato ha già pubblicato altri romanzi tra cui "Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte". Questa volta Dicks ci porta nel mondo di Max, un bambino di 8 anni affetto da autismo, e di Budo, il suo amico immaginario di 5 anni. E' quest'ultimo a parlare in prima persona e raccontare la sua vita e quella del suo amico esprimendosi in uno stile letterario semplice, che ricorda un po' il modo di parlare di un bambino ma con una profondità di pensiero che riesce a indagare nell'animo dei personaggi. Ci apre una porta alla comprensione di cosa si prova a vivere in se stessi senza aprirsi al mondo esteriore, le difficoltà e i disagi, ma anche il grande impegno che comporta essere genitori di un bambino con la sindrome di Asperger. Budo inoltre ci trascina per mano nel suo universo immaginario, e lo descrive con un realismo che porta quasi a chiedersi se tutto ciò possa essere vero. Cinque anni si possono definire un record per uno come lui e, oltre alla tensione di aver perso Max, Budo deve fare i conti con il terrore di essere dimenticato e svanire.
"L'amico immaginario" è un romanzo che cattura dalla prima all'ultima pagina. Profondo, emozionante e a tratti adrenalitico, tocca corde sensibili che trattano di infanzia, istruzione, comprensione e che Matthew Dicks riesce ad affrontare con grande intelligenza, trasportandoci nel vivo della situazione. Un libro che consiglio davvero di tenere sul comodino.

Dettagli. Titolo:  L'amico immaginario. Autore: Matthew Dicks  Anno di pubblicazione: 2012. Genere: Romanzo, Narrativa contemporanea. Editore italiano: Giunti. Pagine: 381. Prezzo: €12.

Consigliato: Un caso editoriale più che giustificato. Emozionante, poetico e a tratti adrenalitico, Matthew Dicks ha saputo creare un romanzo originale e profondo, adatto a tutte le età e che consiglio assolutamente di leggere.

Nessun commento:

Posta un commento

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...